Review: Tre uomini e una pecora (2011)

Tra risatine e sghignazzi adolescenziali dalle sfumature demenziali, sono capitato in una saletta accogliente a vedere Tre uomini e una pecora -d’altra parte, il quotidiano e l’ilarità a volte sono fatti anche di demenzialità. Comunque sia, sarà forse che il mio incoscio era convinto di vedere un remake di Tre uomini e una gamba, alla fine il film l’ho visto tutto.


Pregiudizi a parte, nel suo genere il film è ben fatto, ed è girato con impegno senza orrori della grammatica cinematografica. Non ci sono bassezze morali alla American pie e la storia scorre bene senza annoiare neanche per un attimo. Il racconto (filmico) di un amore che sta per forgiarsi nel matrimonio, contornato anche dall’amicizia: volendo, possiamo approfondire pensando che il film tratti l’argomento dell’amore nelle sue svariate sfumature, riferendosi a quello per una donna, per una famiglia, per gli amici… Infine, nel lungometraggio ho trovato anche un casuale senso critico.

voto: 7

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...